Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da aprile 12, 2009

il forno a energia solare

L'idea del norvegese Bohmer è semplice e affascinante. Si tratta di due scatole di cartone, infilate una nell'altra. Quella esterna è foderata di carta argentata, quella interna è dipinta di nero. Messo al sole, questo rudimentale forno si riscalda quel che basta per far bollire litri d'acqua e cuocere il pane. Il dispositivo può essere prodotto in qualunque scatolificio con costi irrisori, senza bisogno di modificare i macchinari. Una fabbrica di Nairobi già prevede di confezionarne due milioni e mezzo di esemplari in un mese. In termini pratici, la diffusione del forno solare potrebbe significare la salvezza per milioni di bambini africani che ogni anno muoiono per aver bevuto acqua infetta. Inoltre, abbattendo la necessità di legna, potrebbe ridurre il problema della deforestazione.
«Ci sono scienziati che lavorano per mandare la gente su Marte», dice Bohmer con una punta di orgoglio. «Io ho cercato qualcosa di più semplice e popolare». Bohmer ha battuto la concorrenza …

norme antisismiche: dal 30 giugno 2009

ROMA (15 aprile) - E' stata anticipata di un anno, al 30 giugno prossimo rispetto al 30 giugno 2010, l'entrata in vigore delle nuove norme antisismiche. Lo prevede la bozza del decreto legge su "Misure urgenti in materia di edilizia, urbanistica e opere pubbliche" esaminata oggi nel pre-consiglio dei ministri. Gli incentivi del piano casa saranno subordinati al rigoroso rispetto della normativa antisismica. «Gli interventi di ampliamento nonché di demolizione e ricostruzione di immobili e gli interventi che comunque riguardino parti strutturali di edifici - recita l'articolo 2 bis - non possono essere assentiti né realizzati e per i medesimi non può essere previsto né concesso alcun premio urbanistico sotto alcuna forma ed in particolare come aumento di cubatura, ove il progettista non abbia documentalmente provato il rispetto della vigente normativa antisismica».

ROMA (15 aprile) - E' stata anticipata di un anno, al 30 giugno prossimo rispetto al 30 giugno 20…

Piano casa Provincia di Trento

La Giunta provinciale trentina è in largo anticipo sui lavori per il piano casa. Con alcune delibere in materia di risparmio energetico, ristrutturazioni edilizie ed edilizia agevolata, rende operativi tre i provvedimenti del cosiddetto "pacchetto casa".

Risparmio energetico in edilizia
Previsti 8 milioni di euro per contributi a privati ed enti pubblici a favore di interventi di ammodernamento di impianti a basso consumo e impatto ambientale (caldaie, pannelli solari, geotermico, isolamenti e impianti di distribuzione energia).

Ristrutturazioni edilizie
Attivato il fondo anticrisi per le ristrutturazioni edilizie autorizzato dalla recente legge Finanziaria. Nello stesso fondo oltre agli interventi di manutenzione straordinaria e di recupero per edifici destinati a finalità abitative confluiscono pure gli interventi dei soggetti privati relativi alle unità abitative collocate nei centri storici. Il fondo è dotato complessivamente di risorse pari a 30 milioni di euro di cui 20 mi…

“Acciaio elastico e cuscinetti antisismici”

Un terremoto di grado 7, nell’Appennino meridionale provocherebbe tra i 5 e gli 11mila morti, in Giappone 50. Un sisma ancora più violento (intensità 7,5) in Calabria causerebbe tra le 15 e le 32mila vittime, appena 400 in una città densamente popolata come Tokyo.
A fare la stima dei possibili danni di un identico sisma in Italia o in Giappone è uno studio di Alessandro Martelli, che insegna “costruzioni in zona sismica” all’università di Ferrara, dirige la sezione “prevenzione rischi naturali” all’Enea ed è presidente dell’Associazione nazionale di ingegneria sismica. “In Giappone un terremoto come quello dell’Aquila non sarebbe neanche finito sul giornale” dice. “E invece da noi l’applicazione della legge che impone criteri antisismici per gli edifici di nuova costruzione viene rimandata in continuazione”.

Il “segreto” del Giappone (ma anche di California, Messico, Turchia, Nuova Zelanda) sta in tecnologie come i cuscinetti antisismici disposti alla base degli edifici, l’uso di acciai…

il partito del terremoto

l'invasione della camorra degli ultimi anni
rende alto il pericolo di speculazioni. E l'orgoglioso popolo d'Abruzzo chiede: "Controllateci"
di ROBERTO SAVIANO

L'AQUILA - "Non permetteremo che ci siano speculazioni, scrivilo. Dillo forte che qui non devono neanche pensarci di riempirci di cemento. Qui decideremo noi come ricostruire la nostra terra...". Al campo rugby mi dicono queste parole. Me le dicono sul muso. Naso vicino al naso, mi arriva l'alito. Le pronuncia un signore che poi mi abbraccia forte e mi ringrazia per essere lì. Ma la sua paura non è finita con il sisma.

La maledizione del terremoto non è soltanto quel minuto in cui la terra ha tremato, ma ciò che accadrà dopo. Gli interi quartieri da abbattere, i borghi da restaurare, gli alberghi da ricostruire, i soldi che arriveranno e rischieranno non solo di rimarginare le ferite, ma di avvelenare l'anima. La paura per gli abruzzesi è quella di vedersi spacciare come aiuto una specula…

Piano casa, terremoto, cubatura e incentivi

L’aumento di cubatura del 35% - previsto nella bozza di piano casa per chi demolisce e ricostruisce con impianti per il risparmio energetico - sarà concesso anche a chi ricostruirà nel pieno rispetto delle norme antisismiche. Inoltre, nel decreto casa potrebbe trovar posto l’estensione agli interventi antisismici degli sgravi Irpef del 55%, finora previsti per le ristrutturazioni edilizie attuate con interventi di risparmio energetico.

Gli eco-incentivi fiscali per il miglioramento dell’efficienza energetica delle abitazioni - confermati nell’ultima manovra finanziaria - saranno dunque estesi a chi metterà in sicurezza la propria casa. Le norme consentono la detrazione dall’Irpef e dall’Ires (l’imposta sui redditi delle aziende) del 55% della spesa sostenuta per l’adeguamento energetico, e d’ora in avanti antisismico. Le spese sostenute nel biennio 2009-2010, in base alla normativa attuale, possono essere «spalmate» su cinque anni. È ancora da decidere se lo sgravio Irpef varrà per l’i…

New town, sì o no?

Berlusconi lo ha promesso: vicino a L'Aquila sorgerà una città satellite, una "new town", per dare casa ai senzatetto. Ma che cosa sono le new town? Le new town, dette anche "città giardino", sono sorte in Inghilterra a partire dal 1947 per controllare la crescita preoccupante di Londra. Quelle inglesi sono provviste di tutti i servizi, dai cinema alle scuole. Ci vive attualmente circa un milione di persone. Seguono generalmente lo stesso schema urbanistico: al centro si trova un'area amministrativa-commerciale, circondata interamente da quartieri residenziali, separati da parchi e piccole aree agricole caratterizzati da colorate villette a schiera con il tradizionale giardino. Un po' quello che proprio Berlusconi ha creato negli anni Settanta con Milano 2 e Milano 3.

Ma l'idea della città bis, vicina al centro storico, ricostruita dal principio con criteri antisismici non piace a tutti. Soprattutto agli archietti e ai designer. Massimiliano Fuksas,…

Conformita' urbanistica dell'appartamento

La conformita' urbanistica di un immobile e' la corrispondenza tra il suo stato di fatto ed i grafici presenti in Comune.
arch. Carmen Granata

Al momento di comprare casa, è bene che l’acquirente si accerti della conformità dell’immobile alle normative urbanistiche vigenti.
Infatti, per poter essere costruito, ogni immobile deve essere oggetto di uno specifico provvedimento di autorizzazione da parte dell’autorità comunale, oggi denominato Permesso di Costruire e in passato prima Licenza Edilizia e poi Concessione Edilizia.
Per ottenere il Permesso è necessario presentare un progetto a firma di un tecnico abilitato, corredato degli elaborati esecutivi descrittivi dell’immobile, dal punto di vista grafico e dal punto di vista illustrativo (disegni e relazioni).
Il progetto approvato dovrà essere eseguito in maniera fedele dall’impresa esecutrice e, nel caso sia necessario apportare eventuali modifiche, bisognerà richiedere una Variante ed aspettarne l'approvazione.

Dopo l’ultimaz…