Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da aprile 26, 2009

tutela del paesaggio e pannelli fotovoltaici sui tetti

Nell'ottica di una accresciuta attenzione per la tutela dell'ambiente, si moltiplicano le iniziative per incentivare lo sviluppo degli impianti fotovoltaici.
Segnale evidente sono i sempre più frequenti meccanismi di stimolo messi in atto degli enti pubblici locali.
La sentenza segnalata si occupa del problema di bilanciamento tra le esigenze di sviluppo dei meccanismi di produzione di energia c.d. pulita e la tutela del paesaggio.
La vicenda trae spunto da una permesso di costruire, rilasciato da un Comune, riguardante un immobile sito in un'area con vincolo paesistico.
Per questa ragione il Comune aveva vietato alla parte richiedente di collocare pannelli fotovoltaici su un apposito pergolato, motivando il provvedimento con richiami, tra l'altro, alla tutela del paesaggio e dell'ambiente.
Il giudici amministrativi hanno invece chiarito che "questo tipo di tecnologia è oggetto di un particolare favore legislativo (v. art. 4 comma 1-bis del DPR 6 giugno 2001 n. 380…

Dal fascismo a Renzo Piano

Nicola Signorile e Francesco Paolo Gismondi presentano il loro «Atlante ‘900. Per la tutela dell’architettura contemporanea a Bari» (Laterza edizioni della Libreria), domani alla 18.30 nella libreria Laterza di Bari. Con gli autori, interverranno Angela Barbanente, Nicola Laforgia e Ruggero Martines.
di PIETRO MARINO lagazzettadelmezzogiorno.it

Bari sarà pure una «grande e bella città» del Sud, come voleva Gioacchino Murat ponendo la prima pietra del borgo nuovo. Ma fra le sue attrazioni monumentali e architettoniche non figurano certo - almeno nel sentire comune - costruzioni del Novecento. Unica eccezione, richiamata persino nei dépliant turistici, sarebbe lo stadio progettato da Renzo Piano. Eppure le cose non stanno così. L’identità di una città, il tessuto connettivo della sua memoria storica, non sta in una, o poche, o isolate «opere d’arte». Proprio la cultura del «monumento», con annesso giudizio pietrificato di bellezza e artisticità, ha impedito di leggere le nostre città come…

L'impianto fotovoltaico più grande del mondo

Il Vaticano avrà l'impianto fotovoltaico più grande del mondo ed il progetto è ormai alle fasi finali di studio. È quanto ha dichiarato in un'intervista il responsabile dei progetti sulle energie rinnovabili dello Stato Pontificio, l'ingegnere Mauro Villarini. I lavori dovrebbero partire nei prossimi due o tre mesi per poi durare dai tre ai quattro anni.

I pannelli fotovoltaici verranno installati a Santa Maria di Galeria, dove sono ospitati gli impianti della Radio Vaticana. Già lo scorso autunno, dopo il collaudo dell'impianto a pannelli solari dell'Aula Paolo VI in Vaticano, venne annunciata la futura creazione di un impianto analogo per Santa Maria di Galeria, che nel 2014 porterebbe il Vaticano ad avere l'impianto di immagazzinamento di energia solare più grande del mondo.

L'ambizioso investimento, del costo di circa 500 milioni di euro, prevede la costruzione di un impianto da 100 MW in un'area di 300 ettari sita in prossimità del borgo medievale di…