Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da luglio 5, 2009

DECRETO 26 giugno 2009 - Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici.

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

DECRETO 26 giugno 2009

Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli
edifici.

IL MINISTRO
DELLO SVILUPPO ECONOMICO

di concerto con

IL MINISTRO DELL'AMBIENTE
E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO
E DEL MARE

e

IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

Vista la direttiva 2002/91/CE ... Omissis
Decreta:





Art. 1.


Finalita' e ambito di intervento


1. Ai sensi dell'art. 6, comma 9, e dell'art. 5, comma 1, del
decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, e per le finalita' di cui
all'art. 1 del medesimo decreto legislativo, per una applicazione
omogenea, coordinata ed immediatamente operativa della certificazione
energetica degli edifici su tutto il territorio naziona…

Liguria Piano casa a tempo

Ventiquattro mesi di tempo, poi si torna allo status quo: ieri la giunta regionale ha varato il piano casa per recepire l'intesa con il governo, che prevede la possibilità di ampliare le costruzioni esistenti. Il testo di legge presentato dal presidente Claudio Burlando e dall´assessore all'Urbanistica, Carlo Ruggeri, prevede un meccanismo a tempo. «Poiché il provvedimento nasce nella logica dell´impulso all'economia - ha spiegato il presidente Burlando - avrà valore per due anni». Significa due anni di tempo per iniziare i lavori. La proposta che ora verrà trasmessa al consiglio regionale e che dovrebbe essere esaminata entro settembre, cerca di adattare al territorio ligure le due possibilità previste dal governo: allargare del 20 per cento i volumi esistenti e aumentarli del 35 per cento se si tratta di una demolizione e ricostruzione.

«Rispetto all'intesa tra Regioni e governo, noi abbiamo deciso di introdurre parametri ambientali e di equità», ha spiegato l'as…

ROMA: Prg e vincoli paesaggistici sull'Agro romanao

Che all’attuale maggioranza il Piano regolatore di stampo veltroniano non sia mai piaciuto un granché non è una novità. Tuttavia, di rimescolare le carte (a partita iniziata) e rimettere tutto in gioco sembra proprio che a questo punto, lassù in Campidoglio, nessuno ne abbia voglia. Questione di correttezza nei confronti degli imprenditori coinvolti nell’operazione. E di soldi. Già, perché se il Prg dovesse subire una paralisi per via del vincolo paesaggistico sull’Agro romano voluto dal ministero dei Beni culturali, svanirebbero ben 900 milioni d’investimenti, milione più, milione meno. Non c’è da stupirsi quindi se il provvedimento adottato dal Mibac, che andrebbe a compromettere lo sviluppo urbanistico nell’area compresa tra la Laurentina e l’Ardeatina, vasta oltre 5mila ettari, abbia acceso gli animi, dando seguito a battibecchi vari, ma anche a un’alleanza insolita, con Pd e Pdl che nella Capitale si dimostrano uniti contro i vincoli, sebbene l’opposizione parli di decisioni cont…

Firmato il Secondo decreto sulla certificazione energetica degli edifici

E' stato firmato il decreto sulla certificazione energetica degli edifici che entrerà in vigore nei prossimi giorni con la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale.

-Rendere trasparente la qualità energetica degli immobili - ha affermato il Ministro dello Sviluppo economico Claudio Scajola - è un ulteriore passo avanti per garantire l’efficienza e il risparmio energetico e una maggiore sicurezza per i cittadini che acquistano una casa. L’obiettivo è quello di promuovere adeguati livelli di qualità dei servizi di certificazione, assicurarne l’utilizzo e la diffusione omogenea sull’intero territorio nazionale.

-I cittadini - ha concluso il Ministro Scajola - avranno così la possibilità di capire com'è stato realizzato l’alloggio che stanno acquistando dal punto di vista dell'isolamento, della coibentazione e degli impianti energetici, in che modo esso possa contribuire agli obiettivi di efficienza e risparmio energetico.

Il decreto, emanato in attuazione della Direttiva europea d…

Lazio: TUTELA CENTRI STORICI

L'assessorato all'Urbanistica della Regione Lazio ha messo a punto la graduatoria dei 38 progetti in altrettanti Comuni del Lazio che beneficeranno di finanziamenti per il recupero e la tutela dei centri storici. 11.720.000 il finanziamento complessivo nel triennio 2009-2011. Il programma approvato, ai sensi della legge regionale 38/99 "Norme sul governo del territorio" prevede la realizzazione di opere pubbliche, in particolare la riqualificazione di strade, piazze, chiese, fontane, giardini, belvedere e monumenti. Fonte:Repubblica.it

Delle 110 domande dichiarate ammissibili 38 sono state finanziate. Gli interventi, tutti di gran rilievo sono stati selezionati in base a criteri che hanno tenuto conto soprattutto della qualita' architettonica e del livello di definizione del progetto".

Per la provincia di Roma sono finanziati interventi in 12 Comuni: Ardea, Campagnano di Roma, Rocca di Papa, Ariccia, Palestrina, Genzano di Roma, Bracciano, Castel Madama, Cer…

Cosumo di suolo: Record di urbanizzazione in Lombardia: 55% del territorio

MILANO - Il suolo urbanizzato in Lombardia cresce al ritmo di 103 mila metri quadrati al giorno. In meno di dieci anni il terreno «mangiato dalla città» è cresciuto di circa 23 mila ettari. A venire inghiottito dall'urbanizzazione è soprattutto il terreno agricolo, che ha visto ridurre la sua estensione di 26.728 ettari. Sono alcuni dei dati presentati oggi a Milano dall'Osservatorio Nazionale sul Consumo di Suolo, formato dall'Istituto Nazionale di Urbanistica, dal Diap del Politecnico di Milano e di Legambiente. Secondo il Primo rapporto nazionale sul consumo di suolo, la superficie urbanizzata in Lombardia è di 288 mila ettari.

Ogni lombardo può contare su una quota di cemento procapitepari a 310 metri quadrati. Quasi il 14% dell'intera superficie regionale è urbanizzata. Una percentuale che sale al 55% se si considerano solo le aree pianeggianti: il record nazionale. Dal 1999 nelle province di Bergamo, Brescia, Mantova, Pavia e Sondrio, il ritmo di crescita del suo…

NTC Tabella 3.1.II – Valori dei carichi d’esercizio per le diverse categorie di edifici

Riassunto

Resto del post
http://www.blogger.com/img/blank.gif

NTC Tabella 3.1.I - Pesi dell’ unità di volume dei principali materiali strutturali

Riassunto

Resto del post

Piano Casa Regione Lombardia: le osservazioni dell'Ordine degli ArchitettiPPC

In merito alla delibera di Giunta relativa le 'Azioni straordinarie per lo sviluppo del patrimonio edilizio della Lombardia', il Consiglio dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Milano ha trasmesso in data 26 giugno 09 alla V Commissione Territorio del Consiglio Regione Lombardia le seguenti osservazioni:
Il progetto di legge persegue obiettivi condivisibili di rilancio dell’attività edilizia in Lombardia in una delle fasi più difficili della sua storia recente. Tuttavia molta parte delle innovazioni normative introdotte é già presente nella strumentazione urbanistica comunale ed il suo effetto rischia pertanto di non assumere il rilievo desiderato. Inoltre le nuove norme si innestano nella pianificazione urbanistica comunale in una fase particolarmente delicata: quella della sostituzione generale dei piani urbanistici vigenti coi nuovi Piani di Governo del Territorio. Questo in un panorama normativo che va facendosi sempre più intricato per la successione parossistica dei …

Norme tecniche per le costruzioni entrata in vigore

Norme Tecniche per le Costruzioni
Il 23 giugno 2009 la Camera ha approvato con 261 voti favorevoli, 226 contrari e 9 astenuti la legge di conversione del Decreto Legge Abruzzo 39/2009.
Il testo approvato coincide con quello approvato dal Senato.
Tra le misure di carattere generale, l’entrata in vigore dal 1° luglio 2009 delle nuove Norme Tecniche per le Costruzioni.
Comma 1 bis art 1 che recita:
«Art. 1-bis. - (Misure urgenti in materia antisismica). – 1. All’articolo 20, comma 1, del decreto-legge 31 dicembre 2007, n. 248, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 febbraio 2008, n. 31, e successive modificazioni, al primo periodo, le parole: "30 giugno 2010" sono sostituite dalle seguenti: "30 giugno 2009" e il secondo periodo è soppresso».


3.03.2009 ore 11:30 - Norme Tecniche per le Costruzioni
E' stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 26.02.2009 n. 47, supplemento ordinario n. 27, la Circolare 2 febbraio 2009, n. 617 del Ministero delle Infrastrutture …

EDILIZIA RURALE STORICA seconda parte

I fabbricati rurali sono sempre stati soggetti a mutamenti derivanti dalle esigenze del momento, i cambiamenti prodotti non hanno mai però alterato pesantemente la struttura originaria.
L'architettura rurale è stata condotta attraverso continui, seppur lenti mutamenti durante il corso della storia utilizzando esperienze e materiali locali.
Si comprende allora che il punto centrale del recupero dei fabbricati rurali non può condursi attraverso l'immutabilità, ma piuttosto attraverso il dialogo continuo dei fabbricati con le risorse locali.

Questo continuum fra struttura edificata ambiente ed esigenze aziendali deve essere riconosciuto ed affrontato come la storia ci ha insegnato: recuperare, trasformare, utilizzare e mai a sconvolgere.
Per mantenere in vita questo colloquio occorre conoscere la situazione dell'edilizia rurale che insiste su un territorio.




Purtroppo però le idealizzazioni romantiche hanno inevitabilmente finito per far coincidere l'essenza dell'architett…

Niemeyer: Progetta ancora il futuro

L'ultimo dei moderni quest'anno farà centodue anni, ma ogni mattina alle nove si tuffa nel suo mondo fatto di matite e ci resta fino alle nove di sera, tracciando segni, coordinate, fantasie. Ha qualche problema solo con la vista, ma i medici non gli piacciono, non li vuole intorno, gli tolgono la concentrazione. Vive a Rio, affacciato sulla spiaggia di Copacabana. Fuma sigari, cubani, piccoli. La volontà però non è mai invecchiata. Progetta ancora il futuro lui che aveva vent'anni, quando Lindbergh attraversò l'Atlantico in solitaria, Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti salivano sul patibolo, e a Marktl am Inn nasceva Joseph Alois Ratzinger, futuro papa Benedetto XVI.
Oscar Niemeyer ha progettato più di cinquecento edifici sparsi in tutto il mondo, compresi, tanto per dirne qualcuno, la sede della Nazioni Unite di New York, il palazzo Mondadori di Segrate, la torre della Défence a Parigi, lo stadio Maracanà di Rio de Janeiro. Ma è diventato famoso per aver progettato un…

STANDARD MINIMI: LA CLASSIFICAZIONE DEGLI ALBERGHI

11-2-2009 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 34
ALLEGATO
ALBERGHI AD UNA STELLA
SERVIZIO DI RICEVIMENTO
• assicurato 12 ore su 24
servizio di notte
• addetto disponibile a chiamata
servizio di trasporto bagagli negli orari in cui è garantito il ricevimento
• assicurato a mezzo carrello
servizio custodia
• in cassaforte dell'albergo
SERVIZI ALLE CAMERE
• servizio di pulizia nelle camere una volta al giorno
• cambio della biancheria da camera una volta alla settimana salvo diverse scelte del cliente
a tutela dell'ambiente
• cambio della biancheria da bagno due volte alla settimana salvo diverse scelte del cliente
a tutela dell'ambiente
SERVIZI VARI
• servizio fax e fotocopiatrice
SALE O AREE COMUNI
• almeno un'area per uso comune che può coincidere con la sala ristorante o colazione
• punto ristoro, anche con distributore automatico
SERVIZI IGIENICI E BAGNI AD USO COMUNE
• servizi igienici destinati ai locali e aree comuni e/o di somministrazione di alimenti e
beva…

Renzo Piano - Atene, L'Opera House e la biblioteca statale sarà a emissioni zero, non avrà bisogno di energia, la troverà grazie alle fonti naturali.

«Oggi farò l'elogio del silenzio», dice Renzo Piano, mentre mi accoglie nel suo studio-eremo inerpicato sulle colline di Vesima, appena usciti da Genova, a Ponente. Per arrivare quassù si prende un elegante ascensore-funicolare di vetro che si arrampica sul precipizio e ti porta in questo studio tutto legno e vetrate, la cui sagoma segue le "fasce" del monte, sette o otto terrazze circondate dagli ulivi ciascuna delle quali sembra la tolda di una nave che si affaccia sul mare.
L'elogio del silenzio? Eravamo venuti per parlare dei nuovi progetti dell'architetto, il parlamento e il Teatro dell'Opera di Malta-La Valletta, la nuova biblioteca di Atene, i progetti in corso a Genova... Poi ne parliamo, dice l'architetto con un gesto, indicando che ora ha cose più cogenti da dire per andare al di là della cronaca, e immergersi nel profondo della sua ispirazione: «Io sono genovese, e la mia genovesità, che per tutta la vita ho manifestato con il mio carattere rust…