Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da settembre 6, 2009

Asolo, 9-12 settembre Convegno: Gli spazi pubblici: declino, difesa, riconquista

Nel corso delle prime tre giornate si ragionerà sui cambiamenti che nella società e nella città hanno determinato il declino dello spazio pubblico, e che possono aiutare a definire e sostanziare il “diritto alla città”; ci si soffermerà poi nel racconto di tre momenti della storia urbanistica del nostro paese in cui si è cercato di fare incontrare urbs, civitas e polis a partire dalle questioni della “città pubblica”; si affronterà infine una riflessione a tutto tondo sugli “standard urbanistici” e sul modo in cui si possono arricchire le indicazioni del decreto del 1968, tuttora il principale strumento di garanzia della città pubblica.

Il quarto giorno (12 settembre 2009) sarà interamente dedicato a un convegno nel quale la Scuola si aprirà all’esterno e coinvolgerà nel dibattito le associazioni, i comitati, le reti che lavorano sul territorio per la difesa e la rivendicazione degli spazi pubblici.

Le intenzioni del convegno

Negli anni del welfare urbano gli spazi pubblici hanno costi…

Rapporto preliminare sullo stato attuale del settore solare nazionale

CNES - Commissione Nazionale per l'Energia Solare
Il rapporto, scaturito dai contributi di ciascun gruppo di lavoro della CNES, armonizzati dalla segreteria tecnica del Ministro e dalla Divisione IX-DSA del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, sarà consultabile sul sito del MATTM per due mesi, in modo da raccogliere riflessioni e pareri che verranno presi in considerazione per la stesura del rapporto finale.

Attraverso l'analisi dei principali aspetti collegati al mercato del solare, il lavoro costituisce una fotografia della attuale situazione del settore in Italia e uno studio sulle potenzialità e le sfide da affrontare per la diffusione nel breve, medio e lungo termine, delle tecnologie solari in Italia: solare fotovoltaico (pdf, 1.333 KB), solare termico (pdf, 1.422 KB), con appendice sul solare termodinamico.

UNI TS 11300 - DM 26.6.09 materiale indicato nell'Allegato A delle linee Guida Nazionali per la certificazione (DM 26 giugno 2009)

Il CTI provvederà entro il mese di settembre a mettere a disposizione il materiale indicato nell'Allegato A delle linee Guida Nazionali per la certificazione (DM 26 giugno 2009) e per integrare lo "strumento nazionale di riferimento" per la certificazione del software commerciale. Nella pagina "UNI TS 11300" la "storia" delle UNI TS e i riferimenti dei Gruppi di Lavoro del CTI coinvolti.

DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO
LEGISLAZIONE EUROPEA:
- Decreto Comunitario 2002/91/CE
LEGISLAZIONE NAZIONALE:
- Legge n°10 del 10/01/1991
- D.Lgs 192 del 19/08/2005
- D.Lgs 311 del 29/12/2006
- D.Lgs 115 del 30/05/2008
- D.P.R. n° 59 del 02/04/2009: Regolamento di attuazione dell'art. 4, comma 1, lettere a) e b) del Decreto Legislativo del 19 agosto 2005, n°192, concernente l'attuazione della Direttiva 2002/91/CE sul rendimento energetico nell'edilizia (G.U. n. 132 del 10 giugno 2009)
- D.M. del 26/06/2009: "Linee guida nazionali per la certificazione energetica…

A Correggio, in Emilia Romagna, una rete di piccoli impianti a biogas alimenterà grandi utenze pubbliche e private

Un Comune che guarda in avanti e scommette sulle bioenergie e in particolare sull'ambiente e le agro energie. Siamo nella pianura reggiana, a Correggio, dove la realtà agricola rappresenta una ricchezza per il territorio da valorizzare ulteriormente. L'idea degli amministratori, presa dalle aree dell'arco alpino e dai nostri vicini austriaci e tedeschi, ma ancora una novità per queste latitudini, è quella di creare un vero e proprio distretto energetico intorno al paese con una serie di centrali di quartiere di piccola potenza in grado di produrre energia elettrica. «Questa energia per ora verrà immessa nella rete Enel - afferma Davide Vezzani direttore di En.cor srl, la società costituita dal Comune di Correggio per operare nel campo delle fonti rinnovabili e della innovazione tecnologica, - ma in futuro, superate alcune difficoltà operative ancora presenti, speriamo di poterla distribuire direttamente ai cittadini. L'energia sarà prodotta in impianti di cogenerazione…

Andrea Vici: architetto e ingegnere idraulico dello stato Pontificio

Il progetto "Andrea Vici: architetto e ingegnere idraulico dello stato Pontificio" approda alla seconda fase, ovvero la mostra, dopo la prima, ossia la pubblicazione dell'Atlante delle opere a cura dell'architetto Maria Luisa Polichetti con la collaborazione di Angela Montironi e Loretta Mozzoni.La mostra documentaria, curata dall'architetto George Frazzica, è dislocata in 6 comuni marchigiani: Arcevia, Jesi, Loreto, Offagna, Osimo e Treia, luoghi questi dove il Vici ha lasciato tracce consistenti del suo operato.La mostra è integrata da una seri di itinerari turistico-culturali curati dalla Cooperativa Artes in collaborazione con il Sistema Museale della Provincia di Ancona."Il progetto ci ha tenuti occupati tre anni - interviene così Ezio Capitani, presidente ERAP Ancona, che prosegue - ha inoltre coinvolto numerose persone e istituzioni. Ci sono stati momenti difficili nella realizzazione del progetto ma che sono stati superati con soddisfazione. Saranno …

Nelle città italiane ci sono ancora 23 milioni di tonnellate d'amianto

Al lungo elenco dei risarcimenti per gli effetti sulla salute dovuti all'esposizione da amianto si aggiungono anche due militari della marina militare, per cui il ministero della Difesa ha riconosciuto 850mila euro come indennizzo ai familiari per la morte dei congiunti che avevano prestato servizio su navi imbottite d'amianto.

Per effetto di questo intervento da parte del ministero della Difesa anche per le famiglie di altre 300 vittime (sempre tra militari della marina) per cui è in corso un processo nei confronti dei vertici militari potrebbe essere riconosciuto il risarcimento, o almeno è quanto auspicano dal sindacato della marina.

L'amianto era presente in molte navi della marina militare a rivestimento di diverse parti: dalle tubature ai macchinari alle cabine e sino ad ora i casi di morti per mesotelioma pleurico, il tumore messo in diretta relazione con l'esposizione alla fibre d'asbesto, ha causato la morte di oltre 300 militari imbarcati. Che si aggiungono…

La discarica di Malagrotta: Nel primo anno di vita, l'impianto fotovoltaico realizzato sulla discarica ha prodotto oltre 1 milione di kWh

In attesa della definitiva chiusura della discarica romana di Malagrotta, al centro di infinite polemiche e di certo ormai neppure all'avanguardia dal punto di vista di un corretto conferimento dei rifiuti indifferenziati della capitale, c'è da segnalare invece un primo ma importante risultato che va nell'ottica della riqualificazione e riconversione dell'area.

Una parte della discarica romana infatti è già stata chiusa, bonificata e al suo posto è stata realizzata un anno fa una centrale fotovoltaica realizzata da Consorzio Laziale Rifiuti e Solar Integrated Technologies con la tecnologia a film sottile a marchio UNI-SOLAR®.

Installato su una superficie di 21.300 mq, l'impianto ha una potenza complessiva di 1 MWp così suddiviso: 752 kWp sulla falda sud della discarica e altri 245 kWp sul tetto piano di un edificio adiacente. L'impianto complessivo produce circa 1.350 MWh all'anno, evitando l'emissione di 1.257 tonnellate di CO2.
"A differenza dei tra…

Verifica straordinaria per gli ascensori

Il primo settembre è entrato in vigore il decreto del Ministro per lo sviluppo economico sulle nuove regole per migliorare la scurezza degli ascensori, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.189 del 17 agosto 2009. L'obiettivo è quello di adeguare allo stesso livello di sicurezza tutti gli ascensori in uso sul territorio italiano, molti dei quali obsoleti. In pratica, nel giro di cinque anni a partire dal primo settembre tutti gli impianti installati entro il 24 giugno 1999 dovranno essere sottoposti ad un'analisi dei rischi. Il mancato adeguamento a tali misure comporterà l'impossibilità di tenere in uso l'impianto. I destinatari dell'obbligo sono i proprietari degli impianti, amministratori, associazioni di piccoli proprietari immobiliari; imprese che effettuano manutenzione, riparazione e ammodernamento di ascensori; ASL e Ispettorato del lavoro. Il Provvedimento classifica le varie situazioni pericolose e fornisce azioni correttive che migliorino progressivament…

Procedura semplificata per il bonus del 55%

Non vi è più l’obbligo di acquisire l’attestato di qualificazione energetica per coloro che intendono usufruire della detrazione del 55% per la sostituzione di impianti termici con caldaie a condensazione, pompe di calore o impianti geotermici.

Le novita’ sono contenute nell’art.31, comma 1, della Legge 23 luglio 2009, n.99, pubblicata sul Supplemento Ordinario n. 136 alla Gazzetta Ufficiale n. 176 del 31 luglio 2009 ed entrata in vigore il 15 agosto.
Vedi articolo Legge 23 luglio 2009, n. 99
"Disposizioni per lo sviluppo e l'internazionalizzazione delle imprese, nonché in
materia di energia"

LINEE GUIDA Sicurezza sul lavoro

LINEE GUIDA E BUONE PRASSI

Le presenti linee guida sono state elaborate per indirizzare e facilitare i comportamenti dei soggetti della sicurezza, sia pubblici che privati, nella applicazione delle misure di salute e sicurezza, in particolari settori di attività, al fine di poter realizzare una più qualificata opera di prevenzione.

per l'esecuzione di lavori temporanei in quota con l'impiego di sistemi di accesso e posizionamento mediante ponteggi metallici fissi di facciata
Documento (formato .pdf - 333 Kb)
Allegato (formato .pdf - 295 Kb)

per la scelta, l'uso e la manutenzione delle scale portatili
http://www.lavoro.gov.it/NR/rdonlyres/6074EC05-2D2D-4FF0-92AE-F6CE7C89D386/0/scale.pdf(formato .pdf - 523 Kb)

per la scelta, l'uso e la manutenzione di dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall'alto
Documento (formato .pdf - 550 Kb)

per l'esecuzione di lavori temporanei in quota con l'impiego di sistemi di accesso e posizionamento mediante funi

Circolare INAIL n. 43 del 25 agosto 2009 Sicurezza sul lavoro

Circolare INAIL n. 43 del 25 agosto 2009
Prime indicazioni operative sulla comunicazione dei nominativi dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza


L’INAIL ha fornito, con la circolare n. 43 del 25 agosto 2009, le indicazioni operative relative alla procedura informatica per la comunicazione dei nominativi dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS), adempimento disciplinato dall’articolo 18, comma 1, lettera aa), recentemente modificato dal decreto legislativo n. 106 del 2009. Vai al sito INAIL .

Circolale INAIL n. 43 del 25 agosto 2009 (formato .pdf 33, 47 Kb)

Per apporfondimeti vai al sito web dell'INAIL

Resto del post

Decreto legislativo 81/2008 in materia salute e sicurezza nei luoghi di lavoro testo coordinato al Decreto legislativo 3 agosto 2009 n. 106.

Decreto legislativo 81/2008 in materia salute e sicurezza nei luoghi di lavoro
Disponibile il testo coordinato con le modifiche introdotte dal Decreto legislativo 3 agosto 2009 n. 106


Disponibile il Decreto legislativo 9 aprile 2008 n. 81 in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro coordinato con le modifiche introdotte dal Decreto legislativo 3 agosto 2009 n. 106.

Per agevolare la consultazione del testo e facilitare la ricerca dei singoli articoli è stato inserito un indice con collegamenti ipertestuali.


Testo coordinato (formato .pdf 5,96 Mb)

Resto del post