Cerca nel blog

martedì 27 aprile 2010

Costruzioni a rischio cemento impoverito la vita dei cittadini vale meno di un sacchetto di cemento per qualcuno.

Le imprese che si aggiudicavano gli appalti pubblici nella Sicilia orientale non avevano possibilità di scelta: la mafia imponeva loro l'impiego del calcestruzzo prodotto esclusivamente dalla Calcestruzzi Spa. Cemento impoverito, e secondo gli inquirenti il sodalizio criminale tra le sette aziende sequestrate con i dipendenti della Calcestruzzi era finalizzato all'alterazione dei dati di gestione e produzione del calcestruzzo. E' questo il quadro che emerge dalle indagini svolte nell'ambito dell'operazione "Doppio colpo", che ha portato all'arresto di 14 persone tra Sicilia, Lazio e Lombardia. In manette sono finiti boss legati a Cosa nostra, dirigenti ed ex impiegati della Calcestruzzi Spa che, in base alle ricostruzioni della Dda di Caltanissetta, avrebbero operato fianco a fianco per consentire l'espansione dell'azienda bergamasca sino a farle ottenere il vero e proprio monopolio sul mercato della Sicilia orientale.
continua su virgilio.it

Ascensori: decreto annullato dal Tar Lazio

Il decreto del Ministero delle attività produttive del 23.7.2009 (GU 17.8.2009 n.189)è stato annullato dalla sentenza del Tar Lazio 5413/2010, accogliendo il ricorso presentato dalla rappresentanza dei proprietari di case.
Il Ministero ha deciso di chiedere l'annullamento della sentenza del Tar, in quanto il decreto non solo recepisce la raccomandazione europea 95/216/Ce, ma costituisce una misura di civiltà e di responsabilità a tutela della sicurezza delle persone. Comunque il decreto resta sospeso e non è applicabile. Pertanto, fino alla sentenza del Consiglio di Stato, i proprietari non sono tenuti a provvedere alla verifiche previste dal decreto.

Architetti: sentenza definitiva del consiglio di stato. Competenze sugli impianti

Riaffermata la competenza degli architetti nel progettare gli impianti negli edifici. Questa è la decisione del Consiglio di Stato assunta con sentenza della IV Sezione n.4866/2009.La sentenza dà torto all'Ispesl, Istituto superiore prevenzione e sicurezza sul lavoro, in una vertenza riguardante il rifiuto dell'ISPESL di approvare un progetto relativo ad un impianto di riscaldamento installato presso una scuola materna comunale, in quanto firmato da un architetto, ritenuto dall'ente figura professionale non idonea a tale tipo di progettazione. L'architetto è ricorso al Tar, insieme all'Ordine di Milano al quale è iscritto. Il Tar ha dato ragione all'Ispesl, invece il Consiglio di Stato ha chiuso definitivamente la questione dando ragione all'architetto e all'Ordine.

La Sentenza parte dalla lettura dell'art.52 del RD 2537/1925: l'architetto ha competenza per le opere di edilizia civile. Di conseguenza ha competenza per tutte le parti costituenti l'edificio, inclusi quindi struttura portante ed impianti tecnologici. Ciò è ribadito nell'art.52 anche laddove viene stabilito che l'architetto ha competenza esclusiva per le opere di carattere artistico, la cui parte tecnica (strutture e impianti) può essere compiuta tanto dall'architetto quanto dall'ingegnere.

PROGRAMMI GRATIS

Notizie

News edilizia&energia

Risparmio energetico: pubblicate le UNI/TS 11300 sulle prestazioni energetiche degli edifici
fonte UNI
__________________________________________
Tutta la documentazione di approfondimento, compresi i decreti ministeriali attuativi delle Finanziarie 2007 e 2008 con le istruzioni dettagliate per fruire degli incentivi. Le risposte - elaborate a seguito di un attento esame delle Finanziarie e dei decreti attuativi - rappresentano la valutazione degli esperti ENEA
__________________________________________



Roma su google

pagerank

Check Page Rank of any web site pages instantly:
This free page rank checking tool is powered by Page Rank Checker service

ENERGIA SEMPLICE

ENERGIA SEMPLICE
"Energia Semplice" è la finestra che l’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha voluto aprire verso il mondo dei consumatori per spiegare cosa cambia con l’arrivo della concorrenza nei mercati dell’elettricità e del gas. Semplici domande e risposte per capire come scegliere al meglio il nostro fornitore di energia e come approfittare dei nuovi diritti conquistati.

ĬĬ© Blogger template The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOPĬĬ