Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da luglio 4, 2010

Acustica nelle costruzioni edili

È stata pubblicata sul Supplemento ordinario n° 138 alla Gazzetta ufficiale n. 146 del 25 giugno 2010, la Legge n. 96 del 4 giugno 2010 recante disposizioni per l’ adempimento di obblighi derivanti dall’ appartenenza dell’ Italia alle Comunità europee – Legge Comunitaria 2009
La legge entra in vigore il 10 luglio 2010, il Governo nei prossimi 12 mesi dovrà adottare decreti legislativi sui requisiti acustici passivi degli edifici oggi regolati dal DPCM 5.12.97 e la definizione dei criteri per la progettazione esecuzione e ristrutturazione degli edifici.
È bene ribadire che fino alla sua abrogazione il DPCM 5 / 12/97 resta valido e, pur non trovando applicazione nei rapporti tra privati, ha effetti nei confronti della Pubblica Amministrazione che può quindi chiederne la verifica.

Stop ai sacchetti di plastica per la spesa

Non tutti i sacchetti sono ecologici al cento per cento. «Quello autentico è fatto in “Mater bi” e costa il doppio - dice Marco Fregonara della farmacia San Salvario -. Ci sono poi le buste in farina di patata che si sbriciolano in fretta e si pagano poco più di quelle di plastica». Come se non bastasse, leggenda metropolitana vuole che i nuovi «shopper-bio» non profumino di violetta.

La vera busta biodegradabile è soltanto quella fatta in "Mater-bi", un composto di molecole di amido che può essere ricavato da fonti vegetali come mais e riso.

Due le caratteristiche principali: la derivazione del tutto naturale e il facile smaltimento. Contro i decenni impiegati dalla plastica per disgregarsi, il Mater-bi ci mette al massimo 18 mesi. Dopo essere utilizzato il sacchetto bio può essere gettato nell’organico, riducendo in modo notevole l’impatto ambientale. In Italia la produzione di shopper a canottiera in plastica consuma in media 27 milioni di barili di petrolio l’anno. Il Ma…

L'Architetto Carlo Aymonino se ne è andato

Casa-Parcheggio, Pesaro 1978-81
veduta

Addio all'architetto Aymonino maestro della scienza urbana
Si è spento a 84 anni l'urbanista a lungo docente alla Sapienza e assessore dal 1981 al 1985 agli Interventi sul Centro Storico del comune di Roma. Nella sua storia professionale l'adesione al Neorealismo e decine di interventi di grande livello
L''architetto Carlo Aymonino
E' morto a Roma, dopo una lunga malattia, Carlo Aymonino. Nato il 18 luglio del 1926, il noto urbanista è stato tra l'altro Rettore dell'Istituto di Urbanistica di Venezia (Iuav).
Nipote di Marcello Piacentini - uno dei massimi architetti ed urbanisti dell'Italia del Ventennio - Aymonino intraprende lo studio dell'architettura imparando a disegnare scenografie per le feste familiari. Ma grande influenza nei suo anni formativi hanno avuto le opere di Mafai, Scialoja, Melli, Guttuso. Laureatosi nel 1950 a Roma, inizia come docente alle Facoltà di Architettura di Palermo (1967), di Ven…