Cerca nel blog

venerdì 29 luglio 2011

Video Renzo Piano

Per Renzo Piano, il cantiere è un luogo magico dove l'arte avviene della costruzione . Egli chiama il suo ufficio il Building Workshop, riconoscendo il luogo di nascita dei suoi progetti rispetto al loro esito finale: una struttura.Ambivalente tradizione, che vede la creazione come un ramo tra passato e futuro.



giovedì 28 luglio 2011

Come vengono semplificate le procedure: prevenzione incendi

Queste alcune delle novità introdotte nelle materie oggetto dei due Regolamenti.

Prevenzione incendi

Le attività sottoposte ai controlli di prevenzione incendi da parte del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco vengono distinte in tre categorie, per le quali è prevista una disciplina differenziata in relazione al rischio.
  • Categoria A: attività a basso rischio e standardizzate. Viene eliminato il parere di conformità sul progetto;  sarà sufficiente utilizzare la segnalazione certificata di inizio attività (SCIA). I controlli successivi all’avvio dell’attività, definiti in base al rischio, avverranno a campione, con sopralluogo, entro 60 giorni; su richiesta sarà rilasciata una copia del verbale della visita tecnica.
  • Categoria B: attività a medio rischio La valutazione di conformità  dei progetti ai criteri di sicurezza antincendio si dovrà ottenere entro 60 giorni e i controlli successivi saranno a campione, anch’essi entro 60 giorni.
  • Categoria C: attività a elevato rischio Anche per queste la valutazione di conformità si dovrà ottenere  entro 60 giorni. I controlli successivi, con sopralluogo da farsi entro 60 giorni, avvengono su tutte le attività, con rilascio del Certificato di prevenzione incendi.   
Per garantire uniformità delle procedure e trasparenza dell'attività amministrativa le modalità di presentazione delle istanze e la documentazione da allegare saranno disciplinate con decreto del Ministero dell'interno. La richiesta di rinnovo periodico di conformità antincendio che, ogni cinque anni, il titolare delle attivitàè tenuto ad effettuare si effettua con una dichiarazione che attesta l'assenza di variazione nelle nelle condizioni di sicurezza antincendio, corredata dalla prescritta documentazione.
Sono escluse dall'ambito di applicazione del Regolamento le attività industriali a rischio di incidente rilevante, soggette alla presentazione del rapporto di sicurezza in base alla L. 334/99.

Schema di regolamento recante disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione incendi, a norma dell'articolo 49 comma 4-quater, decreto-legge 31 maggio 2010, n . 78, convertito con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n . 122 .

Lo schema di regolamento reca la disciplina dei procedimenti relativi alle attività soggette ai
controlli di prevenzione incendi per la verifica delle condizioni di sicurezza antincendio ,
determinando la semplificazione assegnata quale obiettivo alla fonte secondaria dall'art . 49, comma
4-quater del decreto-legge 31 maggio 2010, n . 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122 .
La presente relazione tiene conto, altresì, delle modifiche introdotte a seguito dell e
osservazioni rese dalla Sezione consultiva per gli atti normativi del Consiglio di Stato ,
nell'adunanza del 21 marzo 2011, nonché dei pareri delle competenti Commissioni del Senat o
della Repubblica e della Camera dei Deputati .
La normativa secondaria si inserisce nel seguente quadro normativo e regolatorio .
La disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione degli incendi è contenuta in un regolament o
di semplificazione adottato con d .P.R. 12 gennaio 1998, n . 37, ai sensi dell'articolo 20, comma 8 ,
della legge 15 marzo 1997, n . 59 .
In proposito occorre, tuttavia, specificare che successivamente la materia è stata, in parte,
rilegificata, con l'articolo 16 del d .lgs. 8 marzo 2006, n. 139 recante "riassetto delle disposizioni
relative alle funzioni ed ai compiti del Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco, a norma dell'articol o
11 della legge 29 luglio 2003, n . 229". Il comma 7 dell'articolo 16 rimette, in ogni caso, ad u n
successivo regolamento le disposizioni attuative e di dettaglio sul procedimento per il rilascio de l
certificato di prevenzione incendi. (continua...)

Imprese: la prevenzione incendi nel taglia oneri amministrativi

Approvato in via definitiva dal consiglio dei ministri del 22 luglio il regolamento che mira a semplicare i procedimenti in materia di prevenzione incendi che gravano sulle imprese. Si tratta del primo testo, emanato sulla base di quanto previsto dal decreto- legge n.78 del 2010, teso a dare un contributo al rilancio del sistema produttivo attraverso la riduzione, laddove possibile, degli oneri amministrativi mantenendo inalterati i livelli di garanzia e di sicurezza.

Relazione Tecnica di Prevenzione Incendi on-line



Procedura di compilazione guidata della relazione tecnica da allegare alle domande di parere di conformità sul progetto di prevenzione incendi (D.P.R. nr. 37 del 12 gennaio 1998 e D.M. 4 maggio 1998), per le attività individuate ai punti nr. 64, 91, 92, 94 e 95 dell'allegato al D.M. 16 febbraio 1982.

Nel file scaricabile sono fornite tutte le spiegazioni relative alle funzionalità della procedura.

Scarica la dispensa www.vigilfuoco.it

mercoledì 27 luglio 2011

l'architetto Mario Manieri Elia è morto


Si è spento ieri a Roma l'architetto Mario Manieri Elia, docente universitario presso laterza Università di Roma.
Manieri Elia era uno degli architetti più famosi d'Italia, tra i suoi progetti rientra lariqualificazione della villa Belvedere e di Corso D. Morea a Conversano, progetto che fu poi perfezionato da un gruppo di tecnici conversanesi e realizzato negli anni 2000-2003.


I funerali si svolgeranno a Roma, giovedì 28 luglio alle ore 11.00, nella chiesa dei SS. Luca e Martina ai Fori Imperiali.

Sondaggio mercato immobiliare Agenzia del Territorio - Catasto

08/07/2011

Un mercato immobiliare indebolito dal calo delle compravendite e dalla diminuzione dei prezzi delle case, mentre crescono gli incarichi a vendere agli operatori del settore. 

E' la fotografia scattata dal Sondaggio congiunturale del 2011 sul mercato delle abitazioni in Italia, realizzato grazie alla collaborazione tra Agenzia del Territorio, Banca d'Italia e Tecnoborsa. 

Tra il 5 e il 29 aprile di quest'anno sono stati intervistati 1.452 agenti immobiliari, che hanno fornito informazioni sull’attività di compravendita e sui prezzi nel trimestre di riferimento (gennaio-marzo 2011), oltre che sulle prospettive del settore.

Dall'indagine è emerso che nel primo trimestre del 2011 il mercato immobiliare non ha manifestato reali progressi: a fronte di un aumento degli incarichi a vendere, infatti, si è registrata una tendenza al ribasso dei prezzi di mercato, confermato sul 12%. I tempi medi per la conclusione delle transazioni immobiliari si sono attestati su valori di poco superiori ai sette mesi. 

Un quadro che, secondo gli agenti immobiliari, impone cautela nelle attese, sia nel breve che nel medio periodo.

Realizzato per la prima volta nel gennaio 2009 da Banca d'Italia e Tecnoborsa, il sondaggio congiunturale si avvale della collaborazione dell’Agenzia del Territorio a partire dalla edizione del novembre 2010.

Sondaggio congiunturale 2011 - pdf (552.78 KB)

PROGRAMMI GRATIS

Notizie

News edilizia&energia

Risparmio energetico: pubblicate le UNI/TS 11300 sulle prestazioni energetiche degli edifici
fonte UNI
__________________________________________
Tutta la documentazione di approfondimento, compresi i decreti ministeriali attuativi delle Finanziarie 2007 e 2008 con le istruzioni dettagliate per fruire degli incentivi. Le risposte - elaborate a seguito di un attento esame delle Finanziarie e dei decreti attuativi - rappresentano la valutazione degli esperti ENEA
__________________________________________



Roma su google

pagerank

Check Page Rank of any web site pages instantly:
This free page rank checking tool is powered by Page Rank Checker service

ENERGIA SEMPLICE

ENERGIA SEMPLICE
"Energia Semplice" è la finestra che l’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha voluto aprire verso il mondo dei consumatori per spiegare cosa cambia con l’arrivo della concorrenza nei mercati dell’elettricità e del gas. Semplici domande e risposte per capire come scegliere al meglio il nostro fornitore di energia e come approfittare dei nuovi diritti conquistati.

ĬĬ© Blogger template The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOPĬĬ