Cerca nel blog

sabato 30 giugno 2012

Eco è bello

Architetti e ingegneri uniti nella riprogettazione dell'esistente. In tempi di crisi le parole chiave sono high and low (alta efficienza e basso costo), oppure cheap and chic a seconda dell'interlocutore. Ma la partita è sempre la stessa: orientare il mercato e le imprese all'efficientamento energetico degli immobili, sviluppando competenze specifiche. 
A fotografare il mercato della progettazione in Italia è stato il 5° Forum dell'Architettura, organizzato lunedì scorso dal Gruppo Sole 24 Ore: la realtà italiana è fatta per lo più di piccoli studi, con due o tre soci, che attivano delle reti solo per necessità. La sfida della rigenerazione degli immobili oggi impone ai tecnici di organizzarsi in forma societaria, più strutturata (dal livello finanziario a quello di marketing). A guidare la sfida è il percorso di recepimento in Italia della direttiva europea EPBD2 (la seconda sulle performance energetiche degli edifici) che propone agli Stati membri un impegno per immobili a consumi "quasi zero" e prevede la messa a punto di una serie di strumenti attuativi che, se opportunamente calibrati, possono offrire una risposta concreta alla crisi industriale e occupazionale del settore.
«Il 50% degli architetti iscritti all'Ordine ha meno di 40 anni e oggi sono in grande difficoltà», ha ricordato Leopoldo Freyrie, presidente del Consiglio Nazionale Architetti, che da più di un anno promuove il progetto «Riuso» per l'efficientamento energetico degli edifici. «Per intervenire sugli oltre 8 milioni di immobili a rischio sismico e idrologico presenti in Italia abbiamo bisogno di politiche di sintesi, capaci di mettere insieme diverse misure su scala urbana, e non più politiche settoriali». Con queste parole il presidente degli architetti invita a fare «una spending review delle città per scoprire che il primo risparmio energetico lo si ottiene con una migliore progettazione architettonica».
 vedi l'articolo completo

PROGRAMMI GRATIS

Notizie

News edilizia&energia

Risparmio energetico: pubblicate le UNI/TS 11300 sulle prestazioni energetiche degli edifici
fonte UNI
__________________________________________
Tutta la documentazione di approfondimento, compresi i decreti ministeriali attuativi delle Finanziarie 2007 e 2008 con le istruzioni dettagliate per fruire degli incentivi. Le risposte - elaborate a seguito di un attento esame delle Finanziarie e dei decreti attuativi - rappresentano la valutazione degli esperti ENEA
__________________________________________



Roma su google

pagerank

Check Page Rank of any web site pages instantly:
This free page rank checking tool is powered by Page Rank Checker service

ENERGIA SEMPLICE

ENERGIA SEMPLICE
"Energia Semplice" è la finestra che l’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha voluto aprire verso il mondo dei consumatori per spiegare cosa cambia con l’arrivo della concorrenza nei mercati dell’elettricità e del gas. Semplici domande e risposte per capire come scegliere al meglio il nostro fornitore di energia e come approfittare dei nuovi diritti conquistati.

ĬĬ© Blogger template The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOPĬĬ