Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da gennaio 10, 2010

I.s.p.e.s.l. Guida per la sicurezza nei lavori di scavo

L'ISPESL Istituto Superiore Prevenzione e Sicurezza sul Lavoro, ha pubblicato le linee guida per la sicurezza dei lavori di scavo.

Le attività di movimento di terra comprendono le attività che comportano la modificazione superficiale dell’andamento
del terreno al fine di realizzare opere edili, reti interrate (acqua, gas, energia elettrica, ecc.), ferroviarie
e stradali.
In questa tipologia di lavori, il pericolo maggiore deriva dai movimenti accidentali e incontrollati del terreno
che provocano frane dello stesso o scoscendimenti e cedimenti delle opere di sostegno.
Gli eventuali danni per gli operatori sono di varia natura e gravità, come la semplice lesione relativa ad urti e
colpi fino alla morte dovuta al completo seppellimento.
Le attività di movimento terra sono costituite da una serie di fasi per ciascuna delle quali è necessario valutare
e prevedere l'insorgere delle situazioni di rischio ed evitarle mediante opportune metodologie ed approntamenti.
Tale valutazione, per risult…

Regione Puglia: contributo per locazione e recupero prima casa

Approvato, con la delibera di Giunta regionale n.2428/2009, il Bando pubblico per la concessione di contributi in favore di privati per il recupero di alloggi destinati alla locazione e alle famiglie per il recupero della prima casa. Provvedimento e bando sono pubblicati nel Bollettino ufficiale regionale n.210 del 31 dicembre 2009

Il bando è finalizzato alla selezione di progetti di recupero del patrimonio edilizio degradato, presentati da persone fisiche o persone giuridiche di diritto privato.

Le domande di partecipazione alla selezione, corredate dalla documentazione richiesta, devono pervenire entro 60 giorni dalla pubblicazione dell'avviso nel Bollettino ufficiale della Regione all'indirizzo:
Regione Puglia
Servizio Politiche Abitative
Viale delle Magnolie 6/8 Modugno

Le domande vanno redatte sulla base dell'apposito modello allegato al bando.

Brunelleschi e il "cemento armato"

La Cupola del Duomo di Santa Maria del Fiore di Firenze, costruita dal Brunelleschi fra il 1420 ed il 1436, è in realtà formata da due cupole: una interna, che è la struttura principale, ed una esterna, più sottile. La quale, come disse il Brunelleschi, serve a proteggere la cupola interna dalle intemperie ed a renderla "più magnifica e gonfiante". Proprio l’analisi della cupola interna, composta da tre strati ha riservato la sorpresa. Utilizzando nuove tecnologie, come il georadar, la tomografia, l’endoscopia ed il metaldetector, Braccesi ha analizzato il materiale con cui la cupola interna è stata costruita evidenziando la presenza di materiale ferroso nello strato intermedio. Che, dunque, non è realizzato soltanto in mattoni, come gli altri due.

CTI esempi e paga

Finalmente il CTI pubblica un esempio di calcolo per l'efficienza energetica negli edifici con il metodo delle Uni 11300.
E' disponibile in licenza d'uso il primo esempio applicativo (Edificio 4A) delle UNI 11300 Parti 1 e 2 che consente agli utenti di verificare, in termini di conformità alle norme citate, software esistenti o propri metodi di calcolo. Si tratta di una palazzina con 6 appartamenti e sono disponibili anche i relativi file in formato DWG. Nel tempo seguiranno ulteriori esempi applicativi e dei fogli di calcolo.
Questo aiuto ai professionisti arriva con notevole ritardo.
Nell'allegato A del DM 26 giugno 2009 (Linee guida per la certificazione energetica), sono riportati i 2 metodi di calcolo da adottare per determinare la prestazione energetica dell'edificio. Il corrispondente foglio di calcolo, che costituisce il riferimento applicativo delle predette norme, e significativi esempi numerici, dovevano essere reperibili sul sito internet del CTI a parti…