Cerca nel blog

giovedì 14 gennaio 2010

I.s.p.e.s.l. Guida per la sicurezza nei lavori di scavo

L'ISPESL Istituto Superiore Prevenzione e Sicurezza sul Lavoro, ha pubblicato le linee guida per la sicurezza dei lavori di scavo.

Le attività di movimento di terra comprendono le attività che comportano la modificazione superficiale dell’andamento
del terreno al fine di realizzare opere edili, reti interrate (acqua, gas, energia elettrica, ecc.), ferroviarie
e stradali.
In questa tipologia di lavori, il pericolo maggiore deriva dai movimenti accidentali e incontrollati del terreno
che provocano frane dello stesso o scoscendimenti e cedimenti delle opere di sostegno.
Gli eventuali danni per gli operatori sono di varia natura e gravità, come la semplice lesione relativa ad urti e
colpi fino alla morte dovuta al completo seppellimento.
Le attività di movimento terra sono costituite da una serie di fasi per ciascuna delle quali è necessario valutare
e prevedere l'insorgere delle situazioni di rischio ed evitarle mediante opportune metodologie ed approntamenti.
Tale valutazione, per risultare efficace, deve essere effettuata a partire dalla fase progettuale ed essere aggiornata
durante tutta l’esecuzione dei lavori.
Le attività di scavo prevedono l’utilizzo di macchine tradizionali, come gli escavatori, o avvalersi di tecniche
alternative che impiegano sistemi meccanizzati, dove la presenza del lavoratore nella specifica area di lavoro
è parzialmente o totalmente assente.

Regione Puglia: contributo per locazione e recupero prima casa

Approvato, con la delibera di Giunta regionale n.2428/2009, il Bando pubblico per la concessione di contributi in favore di privati per il recupero di alloggi destinati alla locazione e alle famiglie per il recupero della prima casa. Provvedimento e bando sono pubblicati nel Bollettino ufficiale regionale n.210 del 31 dicembre 2009

Il bando è finalizzato alla selezione di progetti di recupero del patrimonio edilizio degradato, presentati da persone fisiche o persone giuridiche di diritto privato.

Le domande di partecipazione alla selezione, corredate dalla documentazione richiesta, devono pervenire entro 60 giorni dalla pubblicazione dell'avviso nel Bollettino ufficiale della Regione all'indirizzo:
Regione Puglia
Servizio Politiche Abitative
Viale delle Magnolie 6/8 Modugno

Le domande vanno redatte sulla base dell'apposito modello allegato al bando.

ELENCO di Norme UNI e CEI per l'edilizia

Elenco delle norme UNI Impianti di riscaldamento e climatizzazione relative alle civili abitazioni

Elenco delle norme UNI Impianti idrosanitari relative alle civili abitazioni

Elenco delle norme UNI Impianti Antincendio

Elenco delle norme CEI applicabili agli impianti elettrici

Vedi elenco

mercoledì 13 gennaio 2010

Brunelleschi e il "cemento armato"


La Cupola del Duomo di Santa Maria del Fiore di Firenze, costruita dal Brunelleschi fra il 1420 ed il 1436, è in realtà formata da due cupole: una interna, che è la struttura principale, ed una esterna, più sottile. La quale, come disse il Brunelleschi, serve a proteggere la cupola interna dalle intemperie ed a renderla "più magnifica e gonfiante". Proprio l’analisi della cupola interna, composta da tre strati ha riservato la sorpresa. Utilizzando nuove tecnologie, come il georadar, la tomografia, l’endoscopia ed il metaldetector, Braccesi ha analizzato il materiale con cui la cupola interna è stata costruita evidenziando la presenza di materiale ferroso nello strato intermedio. Che, dunque, non è realizzato soltanto in mattoni, come gli altri due.

CTI esempi e paga

Finalmente il CTI pubblica un esempio di calcolo per l'efficienza energetica negli edifici con il metodo delle Uni 11300.
E' disponibile in licenza d'uso il primo esempio applicativo (Edificio 4A) delle UNI 11300 Parti 1 e 2 che consente agli utenti di verificare, in termini di conformità alle norme citate, software esistenti o propri metodi di calcolo. Si tratta di una palazzina con 6 appartamenti e sono disponibili anche i relativi file in formato DWG. Nel tempo seguiranno ulteriori esempi applicativi e dei fogli di calcolo.
Questo aiuto ai professionisti arriva con notevole ritardo.
Nell'allegato A del DM 26 giugno 2009 (Linee guida per la certificazione energetica), sono riportati i 2 metodi di calcolo da adottare per determinare la prestazione energetica dell'edificio. Il corrispondente foglio di calcolo, che costituisce il riferimento applicativo delle predette norme, e significativi esempi numerici, dovevano essere reperibili sul sito internet del CTI a partire dall’entrata in vigore del provvedimento sopra citato.
Inoltre questo aiuto supporto alla verifica che i professionisti dovrebbero utilizzare NON è gratuito.
A mio avviso questo modo di fare non corrisponde affatto allo spirito del Decreto.
Se il decreto riporta che un ente deve predisporre degli esempi pratici per aiutare i professionisti all'applicazione del provvedimento non si può farlo con notevole ritardo e per giunta anche con il pagamento dei fogli di calcolo.
Spero che questa anomalia del tutto italiota possa essere corretta al più presto.

PROGRAMMI GRATIS

Notizie

News edilizia&energia

Risparmio energetico: pubblicate le UNI/TS 11300 sulle prestazioni energetiche degli edifici
fonte UNI
__________________________________________
Tutta la documentazione di approfondimento, compresi i decreti ministeriali attuativi delle Finanziarie 2007 e 2008 con le istruzioni dettagliate per fruire degli incentivi. Le risposte - elaborate a seguito di un attento esame delle Finanziarie e dei decreti attuativi - rappresentano la valutazione degli esperti ENEA
__________________________________________



Roma su google

pagerank

Check Page Rank of any web site pages instantly:
This free page rank checking tool is powered by Page Rank Checker service

ENERGIA SEMPLICE

ENERGIA SEMPLICE
"Energia Semplice" è la finestra che l’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha voluto aprire verso il mondo dei consumatori per spiegare cosa cambia con l’arrivo della concorrenza nei mercati dell’elettricità e del gas. Semplici domande e risposte per capire come scegliere al meglio il nostro fornitore di energia e come approfittare dei nuovi diritti conquistati.

ĬĬ© Blogger template The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOPĬĬ