Cerca nel blog

venerdì 2 settembre 2011

CENTRI STORICI: IANNUZZI (PD): BENE OK A NOSTRO PDL SU VALORIZZAZIONE

"Esprimo profonda soddisfazione per l'approvazione sostanzialmente all'unanimità  della proposta di legge del Pd, di cui sono primo firmatario, e che e' confluita con la proposta analoga dell'on. Tommaso Foti (Pdl) nel testo unificato  varato dall'assemblea di Montecitorio". Lo dice Tino Iannuzzi, deputato Pd in commissione Ambiente. "Si tratta - prosegue Iannuzzi - di una legge fortemente innovativa che e' diretta a favorire e incentivare la riqualificazione dei centri storici nei comuni e nelle unioni di Comuni con popolazione sino a 5000 abitanti, attraverso interventi integrati pubblici e privati, con il contestuale e obbligatorio impiego di risorse dello Stato e di risorse dei proprietari di immobili privati, nonché  di imprenditori e operatori economici. Questi interventi prevedono il recupero e la ristrutturazione di edifici privati, la realizzazione di opere pubbliche e di infrastrutture, il miglioramento dei servizi urbani, il consolidamento statico e antisismico degli edifici storici. E' previsto un primo finanziamento per il 2012 di 50milioni di euro che dovrà  essere incrementato negli anni successivi con l'apposito fondo previsto nella legge di bilancio. E' una legge che va nella direzione di puntare e investire sui centri storici e i borghi antichi che rappresentano un punto di forza, un momento di eccellenza e di qualità per l'intero sistema paese, capace di unire bellezze naturali, beni culturali ed architettonici di pregio, rispetto dell'ambiente, tradizioni enogastronomiche, esperienze di un artigianato e di una agricoltura di qualità . I centri storici, che rappresentano una ricchezza unica e peculiare dell'Italia senza alcun confronto con altri Paesi, possono intercettare fette nuove, diversificate e sempre più  esigenti della domanda turistica".

giovedì 1 settembre 2011

Fotovoltaico Tabelle quarto conto energia



Il DM del 05/05/2011 definisce una classificazione semplificata degli impianti fotovoltaici,prevedendo la distinzione tariffaria tra due sole tipologie di intervento:
  • gli “impianti fotovoltaici realizzati sugli edifici”, installati seguendo particolari modalità di posizionamento indicate nell’Allegato 2 del Decreto;
  • gli “altri impianti fotovoltaici”, ovvero tutti gli impianti fotovoltaici non ricadenti nella precedente tipologia ivi inclusi gli impianti a terra.

Il Decreto prevede, inoltre, la distinzione tra Grandi Impianti per i quali l’ammissione alle tariffe incentivanti passa attraverso l’iscrizione a un apposito registro informatico gestito dal GSE e Piccoli Impianti.
Gli impianti fotovoltaici che entrano in esercizio a partire dal primo giugno 2011 i cui Soggetti Responsabili sono persone fisiche, persone giuridiche, soggetti pubblici o condomini di unità immobiliari ovvero di edifici, hanno diritto a una tariffa incentivante articolata secondo i valori riportati nella Tabella 1, nella Tabella 2 e nalla Tabella 3


 Giugno

Luglio

Agosto
 
Intervallo di potenza
 Impianti
sugli edifici
Altri impianti
fotovoltaici
 Impianti
sugli edifici 
Altri impianti
fotovoltaici
 Impianti
sugli edifici 
Altri impianti
fotovoltaici
 [kW]
 [€/kWh]
 [€/kWh]
  [€/kWh]
  [€/kWh]
  [€/kWh]
  [€/kWh]
 1≤P≤3
0,387 
0,344
0,379 
0,337
0,368 
0,327
3
0,356 
0,319
 0,349
0,312
 0,339
0,303
20
0,338 
0,306
0,331 
0,300
0,321 
0,291
200
0,325 
0,291
 0,315
0,276
 0,303
0,263
1000
 0,314
0,277
 0,298
0,264
 0,280
0,250
P>5000 
0,299 
0,264
0,284 
0,251
0,269 
0,238

Tabella 1 – Le tariffe per gli impianti fotovoltaici per i mesi di giugno, luglio e agosto 2011  



Settembre

Ottobre

Novembre

Dicembre
 
Intervallo di potenza

Impianti
sugli edifici

Altri impianti
fotovoltaici

 Impianti

sugli edifici 

Altri impianti
fotovoltaici
 
Impianti

sugli edifici 

Altri impianti
fotovoltaici
 
Impianti

sugli edifici

Altri impianti
fotovoltaici
 [kW]
 [€/kWh]
 [€/kWh]
  [€/kWh]
  [€/kWh]
  [€/kWh]
  [€/kWh]
[€/kWh][€/kWh]
 1≤P≤3
0,361
0,316
0,345 
0,302
0,320
0,281
0,2980,261
3
0,325
0,289
 0,310
0,276
 0,288
0,256
0,2680,238
20
0,307
0,271
0,293
0,258
0,272
0,240
0,2530,224
200
0,298
0,245
 0,285
0,233
 0,265
0,210
0,2460,189
1000
 0,278
0,243
 0,256
0,223
 0,233
0,201
0,2120,181
P>5000 
0,264
0,231
0,243
0,212
0,221
0,191
0,1990,172

Tabella 2 – Le tariffe per gli impianti fotovoltaici per i mesi di settembre, ottobre, novembre e dicembre 2011 
Le tariffe degli impianti che entrano in esercizio nel 2012 sono riportate in Tabella 3.






 Primo Semestre 2012

Secondo Semestre 2012
 
Intervallo di potenza
Impianti
sugli edifici
Altri impianti
fotovoltaici
 Impianti
sugli edifici 
Altri impianti
fotovoltaici
 [kW]
 [€/kWh]
 [€/kWh]
  [€/kWh]
  [€/kWh]
 1≤P≤3
0,274
0,240
0,252
0,221
3
0,247
0,219
 0,227
0,202
20
0,233
0,206
0,214
0,189
200
0,224
0,172
 0,202
0,155
1000
 0,182
0,156
 0,164
0,140
P>5000 
0,171
0,148
0,154
0,133



Tabella 3 – Le tariffe per gli impianti fotovoltaici per il primo e secondo semestre 2012 

A decorrere dal primo semestre 2013 le tariffe assumono valore onnicomprensivo sull’energia immessa nel sistema elettrico, sulla quota di energia autoconsumata è attribuita una tariffa specifica come indicato nelle Regole Tecniche (di prossima pubblicazione).

Quarto conto energia


Il Conto Energia è il programma europeo di incentivazione in conto esercizio della produzione di energia elettrica da fonte solare mediante impianti fotovoltaici connessi alla rete elettrica. Questo sistema d’incentivazione è stato introdotto in Italia con il Decreto Ministeriale del 28 luglio 2005 ed è attualmente regolato dal Decreto Ministeriale del 05 maggio 2011  (Quarto Conto Energia).
Tale Decreto è stato emanato per dare continuità al meccanismo di incentivazione degli impianti fotovoltaici in Conto Energia, già avviato con i precedenti decreti:

Quarto Conto Energia 


Il Decreto Ministeriale del 05/05/2011, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 12/05/2011, stabilisce i criteri per incentivare la produzione di energia elettrica da impianti solari fotovoltaici e lo sviluppo di tecnologie innovative per la conversione fotovoltaica.
Possono usufruire degli incentivi definiti nel provvedimento tutti gli impianti, di potenza non inferiore a 1 kW, che entrano in esercizio dopo il 31/05/2011 e fino al 31/12/2016 a seguito di interventi di nuova costruzione, rifacimento totale o potenziamento, appartenenti alle seguenti categorie specifiche:

Fotovoltaico (FTV)

 Fotovoltaico (FTV)

Modalità e caratteristiche di incentivazione degli impianti fotovoltaici ai sensi del Titolo II del DM 05/05/11Piccoli Impianti,Grandi Impianti Tariffe[continua]
FTV integrato innovativo
 Fotovoltaico integrato con caratteristiche innovative

Norme e descrizione degli impianti fotovoltaici e modalità di accesso alle tariffe ai sensi del Titolo III del DM 05/05/11[continua]
Fotovoltaico a concentrazione
 Impianti a concentrazione (CPV)
Regole per l'incentivazione degliimpianti CPV destinate a persone giuridiche e soggetti pubbliciai sensi del Titolo IV del DM 05/05/11[continua]

FTV innovazione tecnologica

 Impianti fotovoltaici con innovazione tecnologica

Con un successivo provvedimento si definiranno i requisiti tecnici e le tariffe degli impianti FTV coninnovazione tecnologica (prossima pubblicazione)[.]

PROGRAMMI GRATIS

Notizie

News edilizia&energia

Risparmio energetico: pubblicate le UNI/TS 11300 sulle prestazioni energetiche degli edifici
fonte UNI
__________________________________________
Tutta la documentazione di approfondimento, compresi i decreti ministeriali attuativi delle Finanziarie 2007 e 2008 con le istruzioni dettagliate per fruire degli incentivi. Le risposte - elaborate a seguito di un attento esame delle Finanziarie e dei decreti attuativi - rappresentano la valutazione degli esperti ENEA
__________________________________________



Roma su google

pagerank

Check Page Rank of any web site pages instantly:
This free page rank checking tool is powered by Page Rank Checker service

ENERGIA SEMPLICE

ENERGIA SEMPLICE
"Energia Semplice" è la finestra che l’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha voluto aprire verso il mondo dei consumatori per spiegare cosa cambia con l’arrivo della concorrenza nei mercati dell’elettricità e del gas. Semplici domande e risposte per capire come scegliere al meglio il nostro fornitore di energia e come approfittare dei nuovi diritti conquistati.

ĬĬ© Blogger template The Professional Template by Ourblogtemplates.com 2008

Back to TOPĬĬ